NUTRITI CON AMORE 

Dott.ssa Giovanna Senatore

Biologa nutrizionista            
Specialista in Scienza dell’alimentazione

Settembre, come ricominciare

Settembre è arrivato e con questo mese comincia un nuovo anno lavorativo o scolastico, un inizio che, per tanti, è una tappa importante anche più del Capodanno. Chi ha potuto si è concesso qualche giorno di vacanza, fondamentale per ricaricare il corpo e l’anima, chi non ha potuto spero sia riuscito almeno a concedersi una pausa dalle preoccupazioni e dalla routine di un lungo anno. Ora dovremmo essere tutti carichi e pronti con nuovi propositi professionali e personali da realizzare.

Probabilmente nelle vacanze estive lo stile di vita ne ha risentito: tra giornate a mare in cui o abbiamo o digiunato oppure spiluccato gelati, snack e bibite gassate in continuazione, serate con amici che sono cominciate con l’aperitivo e poi terminate a notte inoltrata con un gelato dopo una ricca cena (a volte per compensare il digiuno di un’intera giornata) e, ancora, con le palestre che nei mesi estivi riducono gli orari di apertura, abbiamo poltrito di più sulla spiaggia o su una sedia di un bar.

Certo c’è anche chi ha “usato” il periodo estivo per migliorare il proprio stile di vita: avendo più tempo libero a disposizione si è impegnato in lunghe passeggiate o ha cominciato un nuovo sport, ha dedicato del tempo alla cucina scegliendo in maniera più accurata e consapevole cosa mangiare, è riuscito a trovare del tempo per se stesso per dedicarsi alla lettura, musica, meditazione o, in ogni caso, coltivando un hobby. In ogni caso l’estate è, quasi, terminata per tutti e siamo pronti per ricominciare, la parola d’ordine in questa fase è “volersi bene” prendendoci cura di noi stessi a 360°.  

Per quanto riguarda l’alimentazione diamoci delle nuove regole o rispolveriamo quelle che avevamo prima dell’estate:

  • Cominciando dalla colazione che deve essere sana ed equilibrata,
  • Poi dividendo la giornata in cinque pasti, oltre ai tre principali (colazione, pranzo e cena) aggiungiamo due spuntini a metà mattinata e pomeriggio prediligendo la frutta
  • Inoltre è necessario depurare il corpo dalle scorie accumulate, quindi assumiamo tanta acqua e prediligiamo la frutta e verdura,
  • Eliminiamo o almeno riduciamo gli aperitivi che fino ad oggi erano quotidiani, oltre alle bibite gassate e gli alcolici
  • E infine riattiviamo il metabolismo con delle belle e lunghe passeggiate.

In questa prima fase in cui abbiamo necessità di depurarci può essere utile osservare uno o due giorni a settimana di semi digiuno, che consiste nel fare solo tre dei cinque pasti, cominciando dalla colazione e terminando con lo spuntino pomeridiano (entro le ore 16) poi per il resto della giornata limitarsi solo all’idratazione. Buona cosa sarebbe chiudere con una tisana a base di finocchio, malva e camomilla che oltre ad essere un toccasana per drenare i liquidi in eccesso sarebbe anche un aiuto per ridurre la tensione accumulata nelle giornate estive che sono state troppe intense. Il digiuno termina con la colazione del giorno successivo, in questo modo concediamo al nostro organismo un tempo di circa quindici ore sufficiente a riequilibrare le funzioni metaboliche.

Fondamentalmente sono le stesse regole che dovremmo osservare

 in ogni giorno dell’anno per dare al nostro corpo ciò che occorre per farlo restare in forma, prevenire varie malattie e sentirci bene sia fisicamente che psicologicamente.

More To Explore

Alimentazione vegetariana e vegana

Dieta vegana e Sindrome dell’intestino Irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile conosciuta con la sigla IBS è un disturbo gastrointestinale funzionale cronico, una delle malattie intestinali più comunemente diagnosticate. Comporta dolore addominale,

Alimentazione vegetariana e vegana

Sindrome del colon irritabile e dieta fodmap

I problemi digestivi sono un problema piuttosto comune, tant’è che molti di noi, e spesso, ci lamentiamo per: bruciore di stomaco, gonfiore addominale indigestione, stipsi