NUTRITI CON AMORE 

Dott.ssa Giovanna Senatore

Biologa nutrizionista            
Specialista in Scienza dell’alimentazione

La pelle e l’alimentazione

La pelle è un organo multifunzionale, il più grande del corpo e il suo aspetto generalmente riflette la salute e l’efficienza dei tessuti sottostanti.

La pelle, come molti altri organi, subisce cambiamenti importanti dovuti al passare del tempo, alle variazioni ormonali e dietetiche associate, inoltre, a differenza degli altri organi, essa viene anche direttamente influenzata dall’esposizione all’ambiente, ed è il luogo dove i segni dell’invecchiamento sono più visibili.

Svolge diverse funzioni ma sicuramente quella principale è di fare da interfaccia protettiva tra l’ambiente esterno e l’interno di una persona, fornendo una barriera contro le minacce meccaniche e chimiche, agenti patogeni, radiazioni ultraviolette e disidratazione.

La pelle è composta da due strati principali: l’epidermide esterna e il derma più profondo. Il primo strato costituito da cheratinociti interagisce con l’ambiente esterno ossia raggi UV, patogeni e insulti tossici. Tali cellule formano una barriera impermeabile all’acqua e a tutti gli agenti esterni.

Lo strato più interno, il derma contiene nervi, vasi sanguigni, tessuti connettivi, follicoli piliferi e fibroblasti; tali cellule sono necessarie sia per il mantenimento della struttura della pelle, sia per lo svolgimento d’importanti funzioni biologiche. Tale strato fornisce resistenza ed elasticità e supporto nutrizionale all’epidermide.

Diversi studi hanno reso evidente l’importanza dell’apporto dei micronutrienti (come alcune vitamine e minerali) attraverso l’alimentazione per la salute della pelle.

Tali micronutrienti sono impiegati non solo come composti attivi negli agenti terapeutici per il trattamento di alcune malattie della pelle, ma anche come ingredienti nei prodotti cosmetici.

  • La vitamina A, ad esempio, è importante per la proliferazione dei cheratinociti epidermici e dei fibroblasti dermici. Previene i danni mediati dall’irradiazione UV, ed è importante anche nella prevenzione e trattamento della psoriasi e dell’acne.
  • La vitamina C è importante perché sopprime la produzione di radicali liberi che viene innescata dall’irraggiamento UV, inoltre attenua i danni causati da tali raggi e protegge le cellule della pelle dallo stress.
  • Lo zinco e il selenio insieme alla vitamina C e E svolgono un importante ruolo nella protezione contro i raggi UV.

D’altra parte sappiamo che la carenza dei micronutrienti nella dieta causa problemi più o meno importanti alla pelle: il rush cutaneo a chiazze, la dermatite seborroica, infezioni fungine della pelle e delle unghie sono dovute a carenza di vitamina B, lo scorbuto causato all’indisponibilità della vitamina C, comporta fragilità della pelle e sanguinamento delle gengive.

Diverse ricerche hanno messo in luce anche il ruolo dei macronutrienti (carboidrati, proteine e lipidi) sulla salute della pelle, ad esempio sembra ci sia una relazione tra eccesso di carboidrati semplici (zucchero bianco in particolare) e accelerazione dell’invecchiamento  della pelle.

E’ chiaro quindi che l’alimentazione riveste un ruolo importante non solo nella cura della pelle da un punto di vista prettamente estetico ma contribuisce anche a prevenire alcune malattie come l’invecchiamento, il cancro o ancora la psoriasi.

More To Explore

Alimentazione vegetariana e vegana

Dieta vegana e Sindrome dell’intestino Irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile conosciuta con la sigla IBS è un disturbo gastrointestinale funzionale cronico, una delle malattie intestinali più comunemente diagnosticate. Comporta dolore addominale,

Alimentazione vegetariana e vegana

Sindrome del colon irritabile e dieta fodmap

I problemi digestivi sono un problema piuttosto comune, tant’è che molti di noi, e spesso, ci lamentiamo per: bruciore di stomaco, gonfiore addominale indigestione, stipsi